Area riservata

Adesione della nostra scuola all’iniziativa umanitaria “Scuole in piazza per la pace in Syria”

Tu sei qui

Home

Da sette anni il popolo siriano è vittima di quello che ormai si può definire genocidio, nel silenzio assoluto di gran parte delle nazioni.

La scuola, luogo votato per sua natura all’educazione alla convivenza civile, alla diffusione dei messaggi di pace, alla solidarietà, non può restare indifferente al grido di aiuto che si leva dal popolo siriano. E soprattutto dai bambini siriani.

Se è vero come è vero che Il premio più grande, per noi che lavoriamo nella scuola, è il sorriso dei bambini, la Scuola, luogo privilegiato di accoglienza, non può tollerare che ad altri bambini, in altre parti del mondo, sia negata l'infanzia e il sorriso per una guerra senza senso. 

E per questo la nostra scuola ha accolto con entusiasmo l’invito a partecipare a una giornata di manifestazione per chiedere la pace immediata per la Siria e per mostrare la propria solidarietà al popolo siriano.

L’iniziativa, denominata "Scuole in piazza per la pace in Siria" nasce infatti spontaneamente proprio dalla volontà di alcuni operatori della scuola di rompere il silenzio dell'opinione pubblica sulle atrocità che si compiono da sette anni su civili inermi e sui bambini siriani

La nostra scuola ha scelto di aderire all’iniziativa in modo serio e convinto. Pertanto:

1.    Sulla propria mail tutti i docenti di scuola primaria e secondaria troveranno una presentazione in formato .ppt corredata di 4 filmati in formato .mp4, che sono invitati a diffondere nelle classi quale spunto per momenti di riflessione, ricerca e confronto su questa scottante problematica mondiale, ma anche per far sì che gli alunni giungano preparati al giorno della manifestazione e comprendano il significato profondo dell’adesione;

2.    Il giorno 4 maggio, alle ore 11,00 la nostra comunità scolastica sarà presente in Viale Mancini per una cerimonia simbolica di solidarietà ai popoli devastati dalle guerre e per lanciare il proprio appello alla pace, in contemporanea con le molte scuole di tutta Italia che hanno aderito all’iniziativa.

Il coordinamento dell’iniziativa è affidato ai seguenti operatori scolastici: Giulia Olivieri, Alba Mazzarella, Angela Russo, Teresa Morrone e Maria Luisa Brunetti, che si ringraziano per l’impegno che stanno profondendo.

I genitori potranno liberamente partecipare a supporto della manifestazione.

Si allega la lettera-invito pervenuta a questa scuola contenente le informazioni sull’evento.

 

Leggi la circolare.

Numero protocollo: 
168 /2017-18
Anno scolastico: 
2017-18